Prossimi eventi


feb
26
lun
Il Principe di Ostia Bronx a Roma
feb 26@8:30 pm
Il Principe di Ostia Bronx a Roma @ Multisala Barberini

Arriva a Roma, al Cinema Barberini, il documentario low-budget di Raffaele Passerini, pluripremiato al Biografilm Festival 2017.

Il film, prodotto da Kiné, è distribuito dalla stessa Kiné in collaborazione con Movieday.

Com’è nella filosofia di Movieday, che vede nel pubblico il vero protagonista del cinema, per confermare gli eventi è necessario raggiungere la soglia minima di prenotazioni. Aiutaci a confermare questa proiezione pre-acquistando i tuoi biglietti qui!

Attenzione: Questo film è rivolto a spettatori che hanno fallito almeno una volta.

Dario e Maury, due attori rifiutati dal teatro, dall’Accademia e dal cinema, decidono di trasferire il proprio palco sulla spiaggia gay nudista di Capocotta, vicino a Ostia, Roma. Qui arriva gente che ha voglia di sentirsi libera, di non avere regole. Grazie alla perseveranza della loro poetica, che vede nel fallimento una nuova forma di vittoria, Dario e Maury si guadagnano, in 20 anni, l’affetto di un pubblico fedele, assieme ai titoli di Principe e di Contessa. Estate dopo estate, i due inventano e filmano un vasto repertorio di scene in cui brucia l’amara mancanza di un palco vero, “che solo i signori, i grandi geni italiani, sono autorizzati a calcare”.

Questo film celebra, in modo irriverente, il fallimento come parodia, rendendo chiunque lo desideri un Principe o una Contessa, almeno per un giorno.

feb
27
mar
L’uomo con la lanterna a Bologna per Visioni Italiane
feb 27@8:15 pm
L'uomo con la lanterna a Bologna per Visioni Italiane @ Cinema Lumiére

Anteprima bolognese, in concorso nella sezione Visioni Doc del festival Visioni Italiane, per L’uomo con la lanterna, film diretto da Francesca Lixi e scritto in collaborazione con Wu Ming 2 che si è aggiudicato il prestigioso Premio Corso Salani al 29° Trieste Film Festival.

Un film sulla magia delle immagini, alla ricerca di un uomo vissuto nel mondo rimosso e sconosciuto delle Concessioni Internazionali in estremo oriente.

Il film, prodotto da Kiné con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna e della Fondazione Sardegna Film Commission, è distribuito dalla stessa Kiné in collaborazione con Movieday.

Metà degli anni ‘20. Un bancario sardo, Mario Garau, viene distaccato in Cina dal Credito Italiano per lavorare come funzionario della Italian Bank of China, negli uffici di Tientsin e Shanghai; era l’epoca delle Concessioni Internazionali e dei Trattati Ineguali..

mar
11
dom
L’uomo con la lanterna a Milano per Sguardi Altrove
mar 11@10:15 pm
L'uomo con la lanterna a Milano per Sguardi Altrove @ Spazio Oberdan

Anteprima milanese, in concorso nella sezione Nuovi Sguardi di Sguardi Altrove International Women’s Film Festival, per L’uomo con la lanterna, film diretto da Francesca Lixi e scritto in collaborazione con Wu Ming 2 che si è aggiudicato il prestigioso Premio Corso Salani al 29° Trieste Film Festival.

Un film sulla magia delle immagini, alla ricerca di un uomo vissuto nel mondo rimosso e sconosciuto delle Concessioni Internazionali in estremo oriente.

Il film, prodotto da Kiné con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna e della Fondazione Sardegna Film Commission, è distribuito dalla stessa Kiné in collaborazione con Movieday.

Metà degli anni ‘20. Un bancario sardo, Mario Garau, viene distaccato in Cina dal Credito Italiano per lavorare come funzionario della Italian Bank of China, negli uffici di Tientsin e Shanghai; era l’epoca delle Concessioni Internazionali e dei Trattati Ineguali..

mar
14
mer
L’ombelico magico torna al cinema!
mar 14@9:00 pm
L'ombelico magico torna al cinema! @ Teatro Masini

Nuovo passaggio in sala per L’ombelico magico, film diretto da Laura Cini che si è aggiudicato la Menzione Speciale “BIM 60” al 34° Bellaria Film Festival.

Il documentario, prodotto da Kiné con la partecipazione della Regione Toscana, sarà proiettato a Faenza presso il Teatro Masini nell’ambito della rassegna “Il Cinema della Verità”.

Nel contrasto tra la mondanità della costa e la quiete delle campagne della Versilia, emergono due figure emblematiche: da un lato Edda, un’anziana signora depositaria dell’antica arte della “segnatura” del malocchio e della paura; dall’altro Giulia, ventitreenne in cerca del proprio equilibrio, che vorrebbe diventare la sua erede magica. Un incontro capace di incarnare la contraddizione tra la coscienza, ancora diffusa e profonda, degli antichi legami con le tradizioni popolari e la necessità di reinventare la propria identità, cercando di fissare i propri punti di riferimento nel labirinto dei nuovi simbolismi.

 

mar
21
mer
Il Principe di Ostia Bronx a Mantova
mar 21@9:00 pm
Il Principe di Ostia Bronx a Mantova

Arriva a Mantova, al Cinema Mignon, il documentario low-budget di Raffaele Passerini, pluripremiato al Biografilm Festival 2017.

Il film, prodotto da Kiné, è distribuito dalla stessa Kiné in collaborazione con Movieday.

Com’è nella filosofia di Movieday, che vede nel pubblico il vero protagonista del cinema, per confermare gli eventi è necessario raggiungere la soglia minima di prenotazioni. Aiutaci a confermare questa proiezione pre-acquistando i tuoi biglietti qui!

Attenzione: Questo film è rivolto a spettatori che hanno fallito almeno una volta.

Dario e Maury, due attori rifiutati dal teatro, dall’Accademia e dal cinema, decidono di trasferire il proprio palco sulla spiaggia gay nudista di Capocotta, vicino a Ostia, Roma. Qui arriva gente che ha voglia di sentirsi libera, di non avere regole. Grazie alla perseveranza della loro poetica, che vede nel fallimento una nuova forma di vittoria, Dario e Maury si guadagnano, in 20 anni, l’affetto di un pubblico fedele, assieme ai titoli di Principe e di Contessa. Estate dopo estate, i due inventano e filmano un vasto repertorio di scene in cui brucia l’amara mancanza di un palco vero, “che solo i signori, i grandi geni italiani, sono autorizzati a calcare”.

Questo film celebra, in modo irriverente, il fallimento come parodia, rendendo chiunque lo desideri un Principe o una Contessa, almeno per un giorno.

mar
22
gio
Il Principe di Ostia Bronx a Pisa
mar 22@8:45 pm
Il Principe di Ostia Bronx a Pisa @ Cinema Arsenale

Arriva a Pisa, al Cinema Arsenale, il documentario low-budget di Raffaele Passerini, pluripremiato al Biografilm Festival 2017.

Il film, prodotto da Kiné, è distribuito dalla stessa Kiné in collaborazione con Movieday.

Com’è nella filosofia di Movieday, che vede nel pubblico il vero protagonista del cinema, per confermare gli eventi è necessario raggiungere la soglia minima di prenotazioni. Aiutaci a confermare questa proiezione pre-acquistando i tuoi biglietti qui!

Attenzione: Questo film è rivolto a spettatori che hanno fallito almeno una volta.

Dario e Maury, due attori rifiutati dal teatro, dall’Accademia e dal cinema, decidono di trasferire il proprio palco sulla spiaggia gay nudista di Capocotta, vicino a Ostia, Roma. Qui arriva gente che ha voglia di sentirsi libera, di non avere regole. Grazie alla perseveranza della loro poetica, che vede nel fallimento una nuova forma di vittoria, Dario e Maury si guadagnano, in 20 anni, l’affetto di un pubblico fedele, assieme ai titoli di Principe e di Contessa. Estate dopo estate, i due inventano e filmano un vasto repertorio di scene in cui brucia l’amara mancanza di un palco vero, “che solo i signori, i grandi geni italiani, sono autorizzati a calcare”.

Questo film celebra, in modo irriverente, il fallimento come parodia, rendendo chiunque lo desideri un Principe o una Contessa, almeno per un giorno.

mar
26
lun
Il Principe di Ostia Bronx a Genova
mar 26@8:45 pm
Il Principe di Ostia Bronx a Genova @ Cinema Cappuccini

Arriva a Genova, al Cinema Cappuccini, il documentario low-budget di Raffaele Passerini, pluripremiato al Biografilm Festival 2017.

Il film, prodotto da Kiné, è distribuito dalla stessa Kiné in collaborazione con Movieday.

Com’è nella filosofia di Movieday, che vede nel pubblico il vero protagonista del cinema, per confermare gli eventi è necessario raggiungere la soglia minima di prenotazioni. Aiutaci a confermare questa proiezione pre-acquistando i tuoi biglietti qui!

Attenzione: Questo film è rivolto a spettatori che hanno fallito almeno una volta.

Dario e Maury, due attori rifiutati dal teatro, dall’Accademia e dal cinema, decidono di trasferire il proprio palco sulla spiaggia gay nudista di Capocotta, vicino a Ostia, Roma. Qui arriva gente che ha voglia di sentirsi libera, di non avere regole. Grazie alla perseveranza della loro poetica, che vede nel fallimento una nuova forma di vittoria, Dario e Maury si guadagnano, in 20 anni, l’affetto di un pubblico fedele, assieme ai titoli di Principe e di Contessa. Estate dopo estate, i due inventano e filmano un vasto repertorio di scene in cui brucia l’amara mancanza di un palco vero, “che solo i signori, i grandi geni italiani, sono autorizzati a calcare”.

Questo film celebra, in modo irriverente, il fallimento come parodia, rendendo chiunque lo desideri un Principe o una Contessa, almeno per un giorno.

Il Principe di Ostia Bronx torna a Bologna
mar 26@9:00 pm
Il Principe di Ostia Bronx torna a Bologna @ Cinema Galliera

Torna a Bologna, al Cinema Galliera, il documentario low-budget di Raffaele Passerini, pluripremiato al Biografilm Festival 2017.

Il film, prodotto da Kiné, è distribuito dalla stessa Kiné in collaborazione con Movieday.

Com’è nella filosofia di Movieday, che vede nel pubblico il vero protagonista del cinema, per confermare gli eventi è necessario raggiungere la soglia minima di prenotazioni. Aiutaci a confermare questa proiezione pre-acquistando i tuoi biglietti qui!

Attenzione: Questo film è rivolto a spettatori che hanno fallito almeno una volta.

Dario e Maury, due attori rifiutati dal teatro, dall’Accademia e dal cinema, decidono di trasferire il proprio palco sulla spiaggia gay nudista di Capocotta, vicino a Ostia, Roma. Qui arriva gente che ha voglia di sentirsi libera, di non avere regole. Grazie alla perseveranza della loro poetica, che vede nel fallimento una nuova forma di vittoria, Dario e Maury si guadagnano, in 20 anni, l’affetto di un pubblico fedele, assieme ai titoli di Principe e di Contessa. Estate dopo estate, i due inventano e filmano un vasto repertorio di scene in cui brucia l’amara mancanza di un palco vero, “che solo i signori, i grandi geni italiani, sono autorizzati a calcare”.

Questo film celebra, in modo irriverente, il fallimento come parodia, rendendo chiunque lo desideri un Principe o una Contessa, almeno per un giorno.